Esclusione dei bot da Google Analytics - Spiegazione di Semalt Expert

Per coloro che non conoscono l'idea di includere spam nei referral nei rapporti di Google Analytics, Michael Brown, Customer Success Manager di Semalt Digital Services, ne presenta un esempio.

ilovevitality.com è un dominio che continua ad apparire nel rapporto sul traffico di alcune società. Se si nota questo nome di dominio che appare nel rapporto e con molto traffico da esso, sii cauto poiché non si tratta di persone reali che visitano il sito.

ilovevitality.com è il lavoro di un avvio automatico o di un bot strisciante la cui intenzione principale è quella di indirizzare il sito con tanto traffico, abbastanza da conquistare la curiosità del proprietario per vedere ciò che è unico. Alla fine, la persona dietro il robot automatizzato manipolatore finisce per ricevere traffico per il loro sito. Il problema qui è che per il lato del proprietario del sito Web, i robot possono distruggere l'accuratezza e l'affidabilità dei dati sul traffico per i loro siti. Pertanto, è indispensabile che adottino misure positive per eliminare o filtrare questi robot da Google Analytics.

Esistono modi per eliminare il bot ilovevitality dai rapporti di Google Analytics. Inoltre, le persone dovrebbero imparare come identificare un bot dal traffico organico. Ma prima, è importante capire perché hanno bisogno di prendere tutte queste azioni e bloccare i robot:

Perché bloccare i robot

I robot sono molto fastidiosi se si hanno run-in con molti diversi. La situazione peggiora ancora quando compaiono nei rapporti di Google Analytics in quanto rende automaticamente tutti i dati errati e non utilizzabili per implementare una campagna di marketing. Ad esempio, tutti i tassi di conversione e i dati sulla concorrenza obiettivo riportati diventano inaccurati. I dati rappresentati nei grafici sono tutt'altro che corretti. A volte, si potrebbe pensare che il sito Web funzioni male, ma in realtà fa meglio del previsto. Significa che il traffico bot può distruggere tutte le percezioni sulle prestazioni del sito.

ilovevitality.com è un nuovo bot di traffico sviluppato per i siti Web di destinazione. Ha il potenziale per influenzare più siti in un giorno. Gli esperti ritengono che il suo obiettivo sia vendere i proprietari sulle parole chiave. Gli strumenti che ilovevitality utilizza sono di bassa qualità e hanno un effetto terribile sul sito web. Se il sito riceve troppo traffico da ilovevitality.com, il proprietario dovrebbe ricordare che finiscono per pagare per le risorse utilizzate da questi robot. ilovevitality si basa sull'hosting del sito di un sito Web, il che significa che il sito Web utilizzerà le risorse che potrebbero utilizzare per altre attività produttive. Serve quindi come la base stessa dell'esistenza di molti webmaster attualmente.

Blocco dei robot dall'accesso al sito Web

Non c'è modo di farlo piuttosto che attraverso i file host. È possibile aggiungere codice al file .htaccess per assicurarsi che blocchi il bot. Tuttavia, è abbastanza rischioso pasticciare con i file host. L'alternativa è sbarazzarsi dei dati.

Alternative ai robot di blocco

Di seguito è una strategia da utilizzare a livello di Google Analytics:

1. Apri GA e vai alla scheda Amministratore.

2. Scegli un account appropriato assicurandoti che ce ne sia uno con dati non filtrati.

3. Selezionare i filtri e fare clic su Aggiungi nuovo filtro.

4. Impostare il filtro di esclusione e selezionare il traffico di riferimento. Inserisci il nome esatto del bot che causa danni.

5. Salvare le impostazioni.

6. Sempre nella stessa vista, fare clic sulla freccia sotto il grafico nei rapporti GA.

7. Crea un'annotazione dei dati che hai apportato alla modifica.

mass gmail